foto 1

L’agricoltore biodinamico

Questo “strano” agricoltore è convinto che la Terra e la Luna si influenzano a vicenda e insieme contribuiscono a far crescere la pianta nel giusto modo e che l’uso del prodotto chimico, dal concime al pesticida, oltre che inquinare l’ambiente, interrompe questo meraviglioso equilibrio cosmico. Chi pensate che sia il matto: l’agricoltore che rispetta i ritmi della natura o quello che la violenta con prodotti chimici? L’agricoltore che indaga e accresce ogni giorno di più la sua conoscenza della natura o quello che utilizza i pesticidi, magari senza avere piena coscienza degli effetti negativi sull’ambiente e sulle persone, se stesso compreso? In fin dei conti è un problema non solo di conoscenza, ma anche di coscienza: l’agricoltore biodinamico, utilizzando i ritmi della natura e curando la fertilità della terra, lavora per il futuro, l’agricoltore “chimico” opera nel presente e desidera risultati immediati a scapito della fertilità della terra. Il primo diviene il custode dell’ambiente, il secondo lo sfrutta e quando non produce più lo abbandona. Dobbiamo mettere in evidenza anche che l’agricoltore biodinamico non guarda solo l’aspetto esteriore della pianta, ma la sua intima connessione con gli elementi del terreno, dell’aria, dell’acqua, della luce e del calore. Questi elementi a loro volta sono connessi con i ritmi dettati dai rapporti tra la Terra e la Luna, Caro lettore il Sole, i pianeti e lo zodiaco. Come conosciamo e certamente non ci meravigliamo dei macro fenomeni come quello delle maree, così esistono i micro fenomeni che agiscono nel suolo, nelle radici e nel fusto delle piante sino alle foglie. Osserviamo questo quando il calore scalda il suolo e le radici, la luce modella le foglie sino a trasformarle in fiore, i petali assorbono il colore dai pianeti e il frutto matura con l’aiuto delle costellazioni. L’agricoltore biodinamico coltiva le sue piante e alleva i suoi animali facendo in modo che possano partecipare a questa meravigliosa sinfonia della Natura. Allora accade che i profumi ci inebriano, i gusti si esaltano, la cornucopia della dea Demetra ci offre in abbondanza i suoi frutti.

 

Antonello Russo (Presidente di Demeter Italia)

Comments are closed.